disordini temporo mandibolari disturbi tmj sintomi trattamento rimedi cura prevenzione disfunzione atm

I Disordini Cranio Cervico Mandibolari (TMD/TMJ)

Cosa sono i Disordini Temporo/Cranio-Cervico Mandibolari

I Disordini Cranio Cervico Mandibolari (Disordini Temporo Mandibolari TMD) costituiscono un insieme di condizioni dolorose e/o disfunzionali di natura infiammatoria o degenerativa che interessano le articolazioni temporomandibolari, la muscolatura masticatoria e le strutture che con esse contraggono rapporti anatomo-funzionali.

Possono derivare da numerosi fattori singolarmente o combinati tra loro, come la contemporanea presenza di malocclusione dentale, fenomeni biologici e psicologici, traumi e stili di vita predisponenti. 

Frequentemente si manifesta con dolore mandibolare e cervicale, cefalea, movimenti mandibolari alterati e limitati, rumori articolari temporo mandibolari.

I sintomi talvolta moderati spesso evolvono positivamente anche in modo spontaneo, in altri casi invece si sviluppa una condizione cronica, con dolore persistente e sintomi fisici, comportamentali e psicologici.

L’approccio raccomandato nelle Linee Guida emanate dal Ministero della Salute (Quaderno della Salute n.7 Gen-Feb 2011) e nelle Raccomandazioni Cliniche in Odontostomatologia – (Gennaio 2014) è centrato sull’anamnesi e sull’esame clinico dell’apparato masticatorio.

“…Di fondamentale importanza è la verifica della funzionalità occlusale tramite il rilievo delle guide occlusali ed eventuali interferenze dentali. Importante è la verifica della funzione della mobilità mandibolare con l’osservazione del tragitto di apertura e chiusura e la misurazione della capacità di apertura…”

Gli approfondimenti diagnostici devono essere prescritti a giudizio del clinico e sono da effettuarsi solo nel caso in cui l’esito degli stessi possa comportare modifiche nell’approccio terapeutico.

Nella maggior parte dei casi i disordini temporomandibolari sono trattati con un approccio conservativo, raramente e solo per le alterazioni strutturali non reversibili e danni alle ATM che non rispondono alle terapie conservative possono essere valutate terapie invasive/chirurgiche.

I Disordini Cranio Cervico Mandibolari (Disordini Temporo Mandibolari TMD) sono un significativo problema sociale che colpisce circa il 5-12% della popolazione mondiale costituendo il secondo problema muscolo-scheletrico più frequente dopo il mal di schiena.

l Disordini Cranio Cervico Mandibolari (Disordini Temporo Mandibolari TMD) sono più frequenti nelle donne (rapporto 4:1) con esordio prevalente tra i 20-40 anni.

Nella maggioranza dei casi la comparsa dei sintomi è spontanea per perdita delle naturali capacità di adattamento o per il sopraggiungere di uno degli altri fattori cuasali, ma è frequente anche dopo traumi come da colpo di frusta o in conseguenza di manovre odontoiatriche che alterino la naturale occlusione dentale. 

Procedure Terapeutiche dei Disordini Temporo Mandibolari TMD

Sebbene vi siano numerose divergenze sulle procedure terapeutiche più appropriate, la ricerca di misure obiettive della disfunzione mandibolare e masticatoria rappresenta un valore aggiunto molto utile con tutte le procedure terapeutiche utilizzate.

kinesiografiaelettromiografiaelettrosonografia misurano il bilanciamento muscolare, i movimenti della mandibola e i rumori articolari in modo obiettivo; sono indicati per determinare il grado di coinvolgimento dell’occlusione dentale nel quadro clinico e indispensabili se si vuole documentare gli effetti terapeutici generati dalla terapia occlusale. 

Nei casi di disfunzione mandibolare da malocclusione dentale il ripristino dell’equilibrio neuromuscolare dell’apparato masticatorio è ottenuto in modo conservativo reversibile con bite Ortotico chiamato neuromuscolare per gli effetti positivi certificati sul sistema motorio mandibolare.

Il metodo più diffuso riguarda l’uso continuato diurno e notturno dell’ortotico, specificamente disegnato per caratteristiche estetiche e rispetto della deglutizione e fonazione, permette nell’arco di alcuni mesi di stimolare il naturale processo di guarigione dei tessuti lesionati.

Il controllo completo dei sintomi è tuttavia subordinato al controllo anche degli altri fattori scatenanti.

Sono spesso indicati e prescritti dai clinici trattamenti farmacologici nelle fasi acute e fisioterapici e osteopatici per i quadri patologici ascendenti.

Risorse online sui Disordini Cranio Cervico Mandibolari (Disordini Temporo Mandibolari TMD)

www.dccm.it

Sito interamente dedicato ai Disordini Cranio Cervico Mandibolari con illustrazione chiara e accurata di cause, patogenesi, sintomi, diagnosi e possibili terapie.

Possibilità di compilare on line un test di valutazione gnatologica, di chiedere una consulenza gnatologica gratuita on line e di consultare le FAQ.

http://www.nidcr.nih.gov/oralhealth/Topics/TMJ/TMJDisorders.htm

Sito del National Institute of Dental and Craniofacial Research con pagina dedicate ai Temporomandibular Joint and Muscle Disorders

http://www.tmj.org/

Sito dell’Associazione TMJ di Milwaukee – USA che offre informazioni medico scientifiche e supporto all’interno di una comunità virtuale di persone che soffrono di questi disturbi.

https://en.wikipedia.org/wiki/Temporomandibular_joint_dysfunction

Definizione di TMJD su wikipedia-en.

http://www.medicinenet.com/temporomandibular_joint_syndrome_tmj/article.htm

Articolo sulla Temporomandibular Joint Syndrome (TMJ) in un sito dedicato a salute e benessere.

http://www.dentalnext.ch/disfunzione-articolazione-temporo-mandibolare-cefalee-e-problemi-posturali/

Pagina dedicata alla disfunzione dell’articolazione temporo mandibolare, con particolare attenzione a cefalee e problemi posturali.

http://dentista-bologna.it/Pagine_mediche/Dolore_ccm.html

Breve illustrazione dei tipi di DCCM e delle relative terapie.

http://www.biseo.it/articoli/dccm.htm

Pagina introduttiva ai DCCM.

http://www.dottormartone.com/DCCM/Cosa_sono_DCCM.htm

Sezione dedicata ai Dolori Cranio Cervico-Mandibolari (traduzione della sezione “Informazioni per i pazienti” del sito dell’American Academy of Orofacial Pain)